Ufficiale di Riscossione Giovanni Michele Iacobone
Recupero Crediti - Recupero Crediti Giudiziali - Riscossione Coattiva Tributi
Consulenza Per Risoluzione Contenziosi
abilitato Ufficiale di Riscossione il 12/07/1996 dalla Procura della Repubblica c/o il Tribunale di Trani
Autorizzazione Ministero dell'Interno Per Recupero Crediti 
rilasciata dalla Questura di Bari il 16/09/2010 Cat. 13.B/P.A.S./2010

Sede Legale = Via Puglia 10 - 76012 Canosa di Puglia (BT)
P.Iva: 07070430728 - Tel. e Fax = 0883/665836 - Cell. 349/7822932

       recuperocrediacobone@hotmail.it             pec: info@pec.recuperocrediacobone.it






Codice Etico







Nello svolgimento della mia attività di Recupero Crediti - ed in qualità di pubblico ufficiale a seguito di abilitazione da Ufficiale di Riscossione conseguita in data 12/07/1996 dalla Procura della Repubblica c/o il Tribunale di Trani, dovrò attenermi scrupolosamente alle leggi emanate dalla Procura (in merito alla mia professione di Pubblico Ufficiale);

dovrò attenermi scrupolosamente alle disposizioni imposte dal Ministero dell'Interno per l'attività di Recupero Crediti (a seguito di Autorizzazione Per Recupero Crediti ottenuta e rilasciata in data 16/09/2010 - Cat.13.B/P.A.S./2010);

dovrò rispondere dell'attività svolta solo ed esclusivamente alle mandanti, e/o alla parte creditrice, cui mi hanno affidato il mandato, obbligandomi a rispettare le direttive ricevute;

non potrò mai intrattenere rapporti confidenziali con la parte debitrice, mantenendo sempre un comportamento rigorosamente professionale;

dovrò comportarmi in modo scrupolosamente leale ed indipendentemente da condizionamenti di qualsiasi natura che possano influenzare il proprio operato nei confronti della parte debitrice;
non dovrò accettare mai parcelle, omaggi o favori di qualsiasi natura da parte dei debitori;

dovrò assumere nei confronti del debitore una condotta ferma e determinata, senza mai sfociare in atteggiamenti vessatori, insolventi e/o inutilmente petulanti;

non dovrò esercitare pressioni indebite o minacce nei confronti del debitore, al fine di indurlo al pagamento, ovvero millantare titoli, incarichi o qualifiche mendaci, allo stesso scopo;

dovrò presentarmi al debitore con discrezione e con cura nell'aspetto esteriore, avendo il massimo rispetto delle persone contattate e della loro vita privata, rispettando tutte le leggi vigenti, la privacy, l'incoercibilità psichica e fisica personale, l'inviolabilità del domicilio;

dovrò fornire alla parte debitrice esaurienti chiarimenti sulle singole voci dell'ammontare complessivo dovuto (inclusi interessi e spese di recupero), informando il debitore delle possibili conseguenze legali dell'eventuale inadempimento e del permanere dello stato di insolvenza;

non potrò mai sostituirmi, in nessun modo, al debitore nel pagamento delle somme dovute;
non potrò mai richiedere il pagamento di somme ulteriori rispetto a quelle indicate dalla parte creditrice;

non dovrò mai qualificarmi, in nessun caso, come dipendente o funzionario dell'Istituto di Credito, e/o della Società Creditrice, e/o di soggetti privati creditori;

dovrò sempre qualificarmi alla parte debitrice "Ufficiale di Riscossione", in virtù di  abilitazione conseguita il 12/07/1996 dalla Procura della Repubblica c/o il Tribunale di Trani, a seguito di regolare affidamento recupero crediti in fase stragiudiziale conferitomi da società factoring, e/o da Istituti di Credito, e/o da Società Finanziarie, e/o da Aziende Private Creditrici, e/o da soggetti privati creditori;

dovrò gestire eventuali situazioni conflittuali senza generare riflessi negativi sull'immagine della parte creditrice;

a seguito di mandato ricevuto per il recupero crediti, dovrò sempre svolgere l'attività di recupero crediti con lealtà, correttezza, nella massima riservatezza e segretezza professionale, con divieto assoluto di divulgare, anche parzialmente a chicchessia e/o per qualsiasi motivo, le notizie e le informazioni sia rilevate dalla pratica affidatami, sia assunte eventualmente nel corso del recupero del credito;

dovrò sempre rispettare tutte le leggi vigenti, con particolare riferimento alla normativa attinente al settore del recupero crediti e alle leggi a me imposte dal Ministero dell'Interno (Autorizzazione del 16/09/2010 - Cat. 13.B/P.A.S./2010).